Un giovane gamer seduto alla scrivania mentre indossa un set di cuffie e gioca con un videogame FPS con il suo computer desktop visibile sullo sfondo
Il gaming con Windows 11: Cosa aspettarsi con le nuove funzionalità per PC

Gli utenti Windows sono in attesa del nuovo sistema operativo Microsoft fin dal 2015. Finalmente, l’attesa è finita e Windows 11 sta finalmente arrivando. È stata posta grande attenzione verso le funzionalità offerte dal sistema operativo, nonché verso il consolidamento delle funzioni e verso il miglioramento dell’esperienza utente. Ma Windows 11 porta anche alcune nuove funzionalità per il gaming. Scopriamole assieme.

DirectStorage

Immagine ravvicinata di una mano che installa un SSD Kingston FURY Renegade NVMe sulla scheda madre di un computer

DirectStorage è (letteralmente) un aggiornamento rivoluzionario, in quanto tale tecnologia consente agli SSD NVMe di trasferire i dati dei giochi direttamente sulla scheda grafica, aggirando i colli di bottiglia causati dalla CPU e garantendo in tal modo prestazioni straordinarie e una riduzione dei tempi di caricamento. Nell’ambito del gaming ciò significa dire addio alle lunghe schermate di caricamento e un atteso benvenuto verso sessioni di gioco più rapide e fluide.

L'entusiasmo verso tale funzionalità è tale che Microsoft ha recentemente confermato che la tecnologia DirectStorage sarà resa disponibile anche su Windows 10. Pertanto, anche se decidete di non effettuare l’upgrade a Windows 11, potrete trarre vantaggio dai vantaggi della tecnologia DirectStorage.

È importante notare che la tecnologia funziona solo con gli SSD NVMe e, sebbene sia compatibile con gli SSD PCIe 3.0, è con gli SSD PCIe 4.0, come i modelli Kingston FURY Renegade e KC3000 che tale tecnologia offre il meglio di sé, sfruttando appieno i vantaggi delle elevate velocità degli SSD di prossima generazione.

Indipendentemente dal fatto che si preferisca restare con Windows 10 o passare a Windows 11, questo sembra il momento ideale per effettuare l’upgrade a un SSD NVMe, che consente di sfruttare appieno i vantaggi della tecnologia DirectStorage. Unitamente agli upgrade delle memorie e all’incremento della velocità e della capacità dello storage dei vostri dispositivi, queste migliorie possono offrire un’opportunità di incrementare le prestazioni dei vostri sistemi e di conseguenza anche l’esperienza di gioco complessiva.

Auto HDR

Windows 11 offrirà ai gamer prestazioni grafiche superiori, grazie alla tecnologia Auto HDR. Auto HDR è una tecnologia che migliora automaticamente gli effetti visivi dei contenuti dei giochi senza alcun intervento da parte dell’utente. Windows 11 rileva automaticamente i monitor che supportano le funzionalità HDR, incrementando la qualità dei colori nei giochi realizzati con driver DirectX 11 o versioni superiori, offrendo straordinarie ottimizzazioni in termini di gamma dinamica. Auto HDR è il metodo migliore per garantire un’esperienza visiva ottimale durante le sessioni di gaming.

Gaming tab

L'applicazione delle impostazioni di Windows 11 contiene una scheda gaming dove poter passare alla modalità ‘Game Mode’. Tale modalità riduce automaticamente l’utilizzo delle applicazioni in background, liberando la CPU per il gaming.

Xbox Game Pass

Windows 11 include una straordinaria selezione di giochi, grazie all'applicazione Xbox. I membri di Xbox Game Pass hanno accesso a una libreria di oltre 100 giochi di alta qualità.

E per quanto riguarda l’aspetto relativo alla compatibilità?

Stando a quanto dichiarato nelle informazioni di lancio di Windows 11, è necessaria una CPU da 1 GHz o frequenza superiore con 2 o più core su processori a 64-bit compatibili o System on a Chip (SoC). In termini reali, ciò significa che le CPU desktop/laptop compatibili saranno le seguenti (al giugno del 2021):

  • Intel Core di ottava generazione (Coffee Lake, Whiskey Lake) e modelli successivi
  • AMD Zen+ (Ryzen 2000, Threadripper 2000, Ryzen 3000G APU) e modelli successivi

Tuttavia, tale lista non è definitiva e alcuni modelli di CPU precedenti potrebbero essere compatibili con Windows 11, anche se in tali casi l’età degli altri componenti del sistema potrebbe influire negativamente e comportare alterazioni delle prestazioni. In ogni caso, si raccomanda di consultare la documentazione dedicata relativa alla compatibilità con Windows 11*.

Un altro importante aspetto da considerare è quello relativo ai requisiti della DRAM e se questi siano anche compatibili con la vostra CPU, sia oggi che in futuro. I requisiti minimi di Windows 11 prevedono almeno 4GB (Gigabyte) di memoria DRAM. Tuttavia, come citato in precedenza, adottare dispositivi con requisiti superiori a quelli minimi garantisce sicuramente una migliore esperienza di gioco.

Cos’è e a cosa serve la tecnologia TPM 2.0?

Trusted Platform Module, o TPM era un termine pressoché sconosciuto prima dell’annuncio di Windows 11. Ma ora si tratta di un requisito obbligatorio su Windows 11. Lo standard TPM è costituito da un microprocessore che garantisce la sicurezza di un computer a livello hardware, prevenendo il rischio di attacchi attraverso una chiave crittografica integrata. Il dispositivo funziona anche con altri sistemi e applicazioni installati sui PC degli utenti. E, dato che si tratta di una soluzione basata su hardware, è considerata più sicura rispetto alle soluzioni crittografiche basate su software.

Ciò significa che i sistemi che non dispongono di funzionalità TPM 2.0 non saranno in grado di ricevere l’upgrade a Windows 11 a meno che (nel caso dei desktop), l’utente non acquisti e installi un modulo TPM 2.0. Per determinare se il vostro dispositivo dispone di funzionalità TPM 2.0, cercare “Sicurezza di Windows” dal menu iniziale, quindi selezionare “Sicurezza dispositivo” e infine selezionare “Dettagli sulla sicurezza del processore”. Assicurarsi che la “Versione specifica” sia 2.0, in quanto le versioni precedenti del sistema non sono compatibili.

Conclusioni

L'eccitazione sull’imminente lancio di Windows 11 sta crescendo e non è difficile capire perché. Sembra che stavolta Microsoft abbia davvero tenuto in considerazione i gamer nella realizzazione del nuovo sistema operativo. Sarah Bond, CVP della Game Creator Experience and Ecosystem presso Microsoft, si è spinta oltre, affermando che Windows 11 “è la migliore versione di Windows mai realizzata per i gamer”. Pertanto, questa potrebbe essere l’opportunità ideale per un upgrade dei vostri sistemi al fine di poter cogliere tutti i vantaggi offerti da Windows 11.

#KingstonFURY #KingstonIsWithYou

Kingston Ricerca memorie

Con Kingston, scegliere la vostra memoria è un'operazione semplicissima.
Con oltre 30 anni di esperienza, Kingston dispone delle conoscenze e delle risorse necessarie ad aiutarvi a scegliere le vostre memorie in tutta tranquillità.

Ricerca per sistema/dispositivo

Inserire la marca e il numero di modello o il numero di parte del computer o del dispositivo digitale per trovare il prodotto Kingston desiderato.

Ricerca per numero di parte

Effettuare la ricerca per numero di parte Kingston, per numero di parte distributore o per numero di parte equivalente del produttore.

Prodotti correlati

Articoli correlati