Immagine di omini in miniatura che puliscono la tastiera di un computer, con luci arancioni che lampeggiano sullo sfondo
Come pulire il proprio PC

Avete notato come gli accumuli di polvere hanno iniziato a causare il surriscaldamento del vostro sistema di gaming? Tutti i computer per il gaming sono esposti all’accumulo di polvere e sporco e se il sistema viene trascurato troppo a lungo, alcuni componenti potrebbero essere danneggiati, influenzando negativamente le prestazioni di gioco. È inevitabile che la polvere penetri all’interno del sistema. Ciò indipendentemente dal fatto che il sistema sia sempre in uso o che lo si utilizzi una volta alla settimana. I computer per il gaming tendono ad attirare la polvere. Raccomandiamo la pulitura del computer ogni tre o sei mesi, per garantirne il funzionamento ottimale e per massimizzarne la durata. È anche una buona idea prendersi il tempo per pulire i componenti interni del computer a livello di dati, come vecchi file o applicazioni, oppure anche procedere a una completa reinstallazione di Windows. La pulitura del sistema non è così difficile come sembra. Seguite la nostra guida passo-passo.

Pulitura fisica del computer

  • Spegnere il PC e scollegare il cavo di alimentazione. Tale procedura garantisce la massima sicurezza.
  • È una buona idea posizionare il PC in punto ben ventilato. In caso contrario, la polvere rimossa si ridepositerà sul computer.
  • Le parti più sporche normalmente sono il lato superiore e quello inferiore. Sono questi i punti in cui la polvere si deposita maggiormente. Ripulire l’esterno del case con un panno umido.
  • Il lato interno presenta maggiori difficoltà. Il modo migliore di procedere per rimuovere la polvere consiste nell’usare una bomboletta di aria compressa. Rimuovere i pannelli laterali del case e usare l’aria compressa per rimuovere la polvere dai filtri antipolvere. È anche necessario rimuovere gli eventuali accumuli di polvere depositatisi sul lato inferiore del case mediante uno strofinaccio oppure, se si presta attenzione, anche con un aspirapolvere.
  • Se si sa come rimuovere i singoli componenti, può essere una buona idea rimuovere i singoli componenti dal case e ripulirli dai depositi di polvere mediante brevi spruzzi di aria compressa.
  • Prima di riassemblare il sistema, è consigliabile fare un po’ di manutenzione ai cavi, per assicurarsi che i condotti di ventilazione siano liberi dalla polvere che l’aria sia libera di fluire attraverso il sistema. È anche possibile pressurizzare il case, in modo tale da minimizzare la quantità di polvere accumulata tra una pulitura e l’altra.

Pulitura del PC

Cortana sul display di un Surface Pro
  • Un modo ottimale di ripulire i componenti del PC dai dati inutili consiste nel rimuovere tutti i file che non vengono più utilizzati, oppure salvarli su un drive USB o sullo storage su cloud. Tale soluzione consente di liberare grandi quantità di spazio sul PC.
  • La maggior parte dei PC integra una serie di programmi preinstallati che possono richiedere molto spazio e rallentare il PC. Rimuovere qualunque programma o applicazione che non viene mai utilizzata.
  • È sempre una buona idea eliminare la cronologia del browser, la cache e i cookie. L'eliminazione della cronologia del browser a intervalli regolari è un'operazione importante al fine di evitare che il browser contenga troppi dati personali.
  • Si raccomanda anche di svuotare il cestino dopo aver eliminato numerosi file. Si ricordi inoltre che una volta svuotato il cestino, tutti i file cancellati saranno rimossi per sempre.
  • La reinstallazione di Windows è un ottimo modo per ridare velocità al PC e per eliminare qualunque malware e altri problemi di sistema che affliggono il PC. Si ricordi di effettuare il backup dei dati personali prima di reinstallare Windows.

Conclusioni

La pulitura dei sistemi di gaming non è certamente la parte più emozionante del mondo del gaming. Tuttavia, si tratta di una necessità per essere certi che il sistema garantisca sempre prestazioni ottimali e non sia soggetto a surriscaldamenti. Se il computer tendeva a surriscaldarsi prima della pulitura, noterete come dopo la pulitura il calore in eccesso appartenga al passato. Il tempo extra impiegato per pulire interno ed esterno dei vostri PC per il gaming garantisce il funzionamento ottimale delle macchine anche in condizioni estreme, migliorando l’esperienza di gioco. Si raccomanda di pulire il computer ogni tre o sei mesi, per garantirne il funzionamento ottimale e massimizzarne la durata.

#KingstonFURY #KingstonIsWithYou

Kingston FURY

Articoli correlati