La gamma di periferiche recante il marchio HyperX è stata acquistata da HP.

Tutti i prodotti interni della gamma HyperX (DRAM) sono stati trasferiti sul sito web di Kingston.

Per ulteriori informazioni sulla transizione dei prodotti HyperX al marchio Kingston FURY, visitate la nostra pagina delle FAQ.

Gamer di eSport che gioca ai video game sul suo PC e fa live streaming

Streaming 101

La pratica del live streaming è andata diffondendosi enormemente in questi anni, con milioni di persone che si collegano da tutte le parti del mondo per vedere giocare i loro gamer preferiti. Twitch è la principale piattaforma dedicata allo streaming di videogame, che arrivò a toccare punte di 3,2 milioni di utenti al mese nel suo primo anno di vita. Oggi gli utenti attivi ogni mese su questa piattaforma sono arrivati a 140 milioni ed è per questo che Twitch è considerata la piattaforma preferita da chi vuole costruirsi una carriera come gamer o streamer. Del resto il numero di questi spettatori non poteva far altro che crescere, spinto dai progressi tecnologici in campo informatico, dall'evoluzione delle connessioni Internet ad alta velocità e dall'inarrestabile espandersi del panorama degli eSports. Ma se è vero che la crescita di questa popolarità non mostra alcun segno di rallentamento, vale la pena chiedersi come sia nato tutto ciò?

La nascita degli streamer di videogame

Trasmettere in rete a tutto il mondo i filmati girati mentre si gioca non è qualcosa del tutto inedito, specialmente se si pensa al fenomeno dei "walkthrough" e delle guide relative ai giochi che vengono pubblicate online da anni. Infatti, molte star dello streaming hanno iniziato a conquistarsi la loro popolarità proprio attraverso la pubblicazione di video "Let's Play" e walkthrough. Uno dei primi a cavalcare questo fenomeno è stato Felix Chelberg, che lanciò il suo canale PewDiePie su YouTube nel 2010. La sua reattività fuori dal comune e la straordinaria verve comica durante il gioco gli hanno permesso di catalizzare rapidamente un'enorme attenzione, che ha portato in poco tempo alla comparsa di tanti altri canali qui e lì nel Web in cui si iniziava a fare streaming di video game. Ma la pratica dello streaming live come la conosciamo oggi iniziò a divenire popolare nella metà del decennio 2010 in piattaforme come Twitch, dove frotte di persone erano impazienti di vedere i loro beniamini darsele di santa ragione durante partite giocate dal vivo.

In che modo i gamer riescono a trasformare il live streaming in una professione?

giocatrice di eSport che gioca ai video game sul suo PC e fa live streaming

Titoli quali Fortnite, Minecraft, Valorant, League of Legends, Apex Legends, COD: Warzone, Hearthstone, World of Warcraft, Dota 2 e CS:GO attualmente spopolano tra l'audience di Twitch e YouTube. Questi giochi, oltre ad essere straordinariamente popolari, sono anche estremamente competitivi e possono volerci anni di pratica prima di iniziare a conoscerli a fondo. Di conseguenza, molti giocatori professionisti come Ninja, Shroude Myth usano Twitch per sfoggiare in streaming le loro capacità di alto livello e la loro padronanza meccanica, fornendo commenti divertenti e preziosi suggerimenti di gioco da seguire; in questo modo mettono a disposizione del pubblico la loro profonda conoscenza che gli spettatori potranno poi sfruttare durante le loro partite. I migliori streamer guadagnano denaro tramite sponsorship, abbonamenti del pubblico e donazioni. Naturalmente, non tutti gli streamer sono così fortunati e la maggior parte deve competere duramente per totalizzare visualizzazioni. Di sicuro però lì fuori c'è un bottino da conquistare e se hai le abilità e il carisma giusti per affascinare un audience dal vivo, potresti essere già sulla buona strada per diventare la prossima celebrità dello streaming.

Come si diventa uno streamer live di videogame?

Se non ti spaventano lunghi tempi di lavoro svolti in orari che annienteranno la tua vita sociale, allora abbiamo alcuni suggerimenti che potrebbero rivelarsi preziosi per avviare la tua carriera di live streamer.

  1. Impara a fare streaming - Può sembrare fin troppo scontato, ma la cosa su cui dovrai concentrarti prima ancora di iniziare a pubblicare contenuti è quella di familiarizzare con il software di streaming che avrai scelto. È chiaro, infatti, che nessuno vuole stare lì a guardarti armeggiare con i livelli audio e la qualità delle immagini.
  2. Procurati un'attrezzatura streaming decente - Non ha senso cercare di ampliare la propria audience se non hai l'attrezzatura necessaria per trasmettere in streaming. I tuoi strumenti sono importanti tanto quanto i tuoi contenuti. Le specifiche consigliate da Twitch Studio sono: sistema operativo Windows a 10 64 bit, NVIDIA GTX serie 10 o GPU più recente, 8 GB di RAM, CPU Intel o AMD a 8 thread. Tuttavia, se vuoi fare streaming di videogame ad alta qualità eseguendo contemporaneamente altre applicazioni, prendi in considerazione di dotarti di almeno 32 GB di RAM.
  3. Sii costante - Questo aspetto è estremamente importante per qualsiasi live streamer di videogame, ma specialmente per chi inizia, visto che dovrai intrattenere quotidianamente il tuo pubblico se vuoi vederlo crescere.
  4. Interagisci con i tuoi spettatori - Una volta che avrai iniziato a crearti un tuo pubblico, ricorda che dovrai parlare con loro, quindi assicurati di controllare la tua chat con regolarità.
  5. Creati una nicchia - Se vuoi avere successo, non importa quanto potrà sembrarti difficile, ma dovrai riuscire ad essere originale per distinguerti dalla massa di altri live streamer che c'è là fuori. Se sai intrattenere e risulti divertente da guardare, allora il tuo pubblico crescerà.

Conclusioni

Negli ultimi anni il mondo dello streaming live è cresciuto a dismisura, dando vita a una comunità di gamer che amano guardare altre persone giocare, interagire con altri spettatori o trasmettere in streaming le loro imprese mentre giocano. Se sei un appassionato di gaming, iscrivendoti a una piattaforma di streaming potrai divertirti, chattare con altri giocatori e persino costruirti una carriera.

#KingstonFURY #KingstonIsWithYou

Gaming Memory

Articoli correlati