Un rack server circondato da un'illuminazione di colore blu

I ruoli critici dei data center durante l'epidemia di COVID-19

La pandemia di COVID-19 ha prodotto cambiamenti epocali su scala globale, incluso il modo in cui operazioni e protocolli aziendali vengono applicati su scala globale. Le organizzazioni di tutto il mondo si stanno adattando per fornire il loro contributo alla lotta contro il coronavirus e alcune di esse si trovano a dover sostenere responsabilità maggiori. In particolare, i data center si trovano a dover assolvere a funzioni cruciali per garantire il funzionamento delle operazioni su scala globale per compensare le limitazioni dei movimenti fisici su scala globale.

Con oltre 107 milioni di casi in tutto il mondo, il coronavirus non ha solo interrotto il regolare corso delle attività quotidiane, ma anche trasformato il modo con cui le aziende conducono le loro operazioni. Con un incremento dell'utilizzo di Internet senza precedenti e con la necessità di fare fronte a requisiti sempre più pressanti in termini di capacità di archiviazione e gestione dei dati, i data center stanno cercando di fare fronte a tali esigenze espandendosi come mai prima d'ora. E non vi è alcun dubbio sul fatto che il ruolo dei data center si sia allargato notevolmente e in maniera determinante.

Un mappamondo CGI sovraimpresso su uno sfondo raffigurante una città

Un incremento globale dell'utilizzo di Internet

Con un numero inferiore di persone in grado di interagire in pubblico, l'uso di Internet è stato soggetto a un notevole incremento su scala globale. Numerose organizzazioni hanno incoraggiato i loro dipendenti a lavorare da casa, limitando il numero di dipendenti fisicamente presenti negli uffici, al fine di limitare la diffusione del virus. Anche i lavoratori più essenziali sono incoraggiati a stare a casa quando possibile. Di conseguenza, milioni di persone si trovano a dover trascorrere periodi prolungati a casa, navigando su social media e utilizzando servizi di videoconferenza per restare connessi e accedere a una maggiore quantità di servizi di streaming rispetto al passato. L'incremento del traffico internet ha enfatizzato l'importanza del ruolo dei data center per i meeting e per la gestione della crescente domanda di servizi associati.

Ricerche condotte da Cloudflare indicano un incremento del 25 percento dei servizi Internet nelle principali città del mondo, a seguito delle misure associate al lockdown. In risposta a tali esigenze, i data center sono stati in grado di effettuare l'upgrade della capacità, al fine di gestire il carico di lavoro aggiuntivo richiesto dalle loro reti. I data center sono stati in grado di mantenere un adeguato livello di agilità anche nel caso di improvvisi incrementi e dipendenza degli utenti verso i servizi Internet, durante la fase di transizione caratterizzata da norme di distanziamento sociale sempre più stringenti.

Senza un accesso a dati e data center, aziende, scuole e ospedali non sarebbero stati in grado di operare e le comunità non sarebbero state in grado di tracciare, trattare e prevenire la diffusione del COVID-19. E con il crescente utilizzo di Internet per lo svolgimento della maggior parte delle attività prima svolte nel mondo fisico, come lo scambio di informazioni, lo shopping e l'intrattenimento, il ruolo dei data center è quello di garantire connessioni sempre veloci e stabili.

Supporto per nuovi software e infrastrutture aziendali

Ma non è solo il traffico Internet a essere cresciuto; anche i software collaborativi aziendali hanno visto un sostanziale incremento dell'utilizzo. Il progressivo adattamento delle aziende verso lo smart working ha innescato un incremento nell'utilizzo dei servizi di storage e teleconferenze su cloud. I data center stanno tenendo conto di questo incremento e alcuni stanno anche aiutando le aziende a fare fronte alle loro richieste di dati.

Applicazioni collaborative e software come Microsoft Teams e Zoom hanno fatto registrare un enorme incremento in termini di download, con una percentuale di scaricamenti settimanali superiore di oltre il 90% rispetto alla media pre-COVID-19. In risposta alle crescenti esigenze delle aziende, organizzazioni come Microsoft, Google e Zoom, stanno offrendo alcuni dei loro servizi gratuitamente per aziende e professionisti.

Per anni le piattaforme e i software collaborativi di software hanno guidato la crescita e questi servizi stanno diventando sempre più cruciali. Cloud computing e storage stanno rendendo la connettività dei dati sempre più possibile, con le organizzazioni che eseguono applicazioni per l'uso quotidiano su differenti piattaforme. Ciò è possibile solo grazie all'uso dei cloud center.

La pandemia ha esercitato enormi pressioni sulla connettività e i piani di emergenza delle aziende nel settore dello smart working sono divenuti una realtà innegabile per le aziende, tramutandosi in una necessità. Mentre le aziende continuano a evolversi, i data center continuano a espandersi e adattarsi per andare incontro alla crescente richiesta di servizi di connettività. I trend futuri indicano una crescente necessità di fare affidamento sulle funzionalità cloud, con le aziende che adatteranno i loro modelli integrandoli con un numero sempre maggiore di funzionalità di smart working da remoto.

Abilitazione dei servizi di emergenza

Il settore della sanità guida la lotta contro la pandemia ed è responsabile per l'efficienza dei servizi di emergenza che richiedono comunicazioni rapide e affidabili. Anche il numero di dispositivi medici connessi nel settore sanitario contribuisce ad accrescere il carico di lavoro dei professionisti IT del settore sanitario.

L'enorme massa di dati che il settore sanitario si trova a dover gestire, ha spinto i provider di servizi sanitari a migrare tali dati sul cloud o su reti edge ospitate presso data center. Alcuni data center e le aziende associate stanno lavorando per rafforzare la capacità di storage e l'accessibilità di tali dati.

Alcune aziende globali hanno offerto al personale medico versioni di prova gratuite di servizi web avanzati, come le telecomunicazioni su cloud. Grazie a tali software di videoconferenza che utilizzano funzionalità IA per fornire servizi di traduzione in tempo reale, i medici di tutto il mondo sono stati in grado di condividere informazioni sul virus, incluse quelle relative a sintomi e trattamenti.

Senza data center, servizi di emergenza come quelli associati al settore sanitario non sarebbero in grado di facilitare l'esecuzione di funzioni vitali, come il contributo alla risposta globale alla pandemia.

Immagine di una donna che indica lo schermo di un laptop dal quale emergono delle fiamme, con l'immagine di un lucchetto al centro, a simbolizzare il funzionamento delle funzioni di sicurezza dei dati

Sicurezza dei dati con il telelavoro

I data center non sono solo responsabili per l'espansione globale dell'utilizzo di Internet, ma sono anche responsabili per la gestione dei potenziali rischi e minacce alla sicurezza informatica. Unitamente all'incremento del traffico internet si è verificato anche un incremento dei rischi e delle minacce. Ecco perché i data center necessitano di concentrare maggiore attenzione verso la sicurezza informatica, come conseguenza diretta dell'accresciuto utilizzo di Internet.

La sicurezza software dovrebbe essere oggetto di attenzione immediata per le aziende, in quanto tali organizzazioni stanno acquisendo nuove capacità nel settore dello smart working. Hacking, malware e spyware rappresentano minacce concrete per la sicurezza e le vulnerabilità dei data center. Tali minacce sono in grado di mettere a rischio le operazioni di aziende e settori vitali come quello sanitario. Uno strumento di gestione delle informazioni e degli eventi è in grado di offrire una visuale in tempo reale dello stato della sicurezza del data center. Prima di implementare le applicazioni, i data center sono in grado di effettuare la scansione delle stesse alla ricerca di vulnerabilità, fornendo le metriche e le soluzioni per porre rimedio a tali rischi e minacce.

Con la crescita del cloud, sia la visibilità che la gestione dei dati rappresentano una misura di protezione obbligatoria, in quanto il malware potrebbe essere nascosto nel flusso di traffico, passando inosservato in assenza di adeguate misure di sicurezza.

Trend futuri per i data center

Al giorno d'oggi, la gestione dei dati è resa possibile dalla crescita nel settore del cloud computing e del ruolo critico dei data center nell'infrastruttura dei dati globale. Con la graduale diffusione delle organizzazioni che eseguono applicazioni per l'uso quotidiano, espandendo le loro infrastrutture con funzionalità di smart working, il cloud computing sta diventando sempre più una necessità e la comunità online globale deve fare affidamento sulle prestazioni di soluzioni chiave di memoria e storage. Ciò consentirà al mondo di stare al passo e gestire efficacemente la crescente espansione dei dati preservando livelli di connettività ottimali.

#KingstonIsWithYou

promo solutions server memory

Prodotti correlati

Per informazioni su come COVID-19 ha influenzato le nostre attività aziendali fare clic qui.