Per informazioni su come COVID-19 ha influenzato le nostre attività aziendali fare clic qui.

Domande frequenti (FAQ)

Part Specific FAQs

Questo tipo di unità IronKey richiede la disponibilità delle prime due lettere di unità consecutive presenti dopo quella assegnata all'ultimo disco fisico che appare prima delle lettere di unità assegnate ai profili non hardware (vedi figura sotto). L'assegnazione delle lettere di unità in ordine consecutivo NON interessa le unità di rete condivise in quanto queste sono unità associate a profili utente specifici e non assegnate al profilo hardware di sistema e pertanto appaiono disponibili per il sistema operativo.

Ciò significa che Windows potrebbe assegnare all’unità Ironkey una lettera di unità che è già utilizzata da una unità di rete condivisa, o assegnata a un percorso UNC (Universal Naming Convention), causando un conflitto tra le lettere assegnate ai vari drive. In tal caso, sarà necessario contattare l'amministratore di rete o il reparto assistenza, chiedendo di modificare le lettere di unità assegnate da Gestione Disco di Windows (l'operazione richiede l'accesso con diritti di amministratore).

In questo esempio, all'unità IronKey è assegnata la lettera F: che è la prima lettera disponibile dopo l'unità E: (l'ultima lettera di unità assegnata a un disco fisico prima dell'elenco di lettere di unità assegnate a unità non fisiche). Dato che la lettera "G:" è assegnata a una condivisione di rete, che non appartiene al profilo hardware del computer in uso, l'unità IronKey tenterà di utilizzare tale lettera come seconda unità, generando un conflitto.

Se non vi sono condivisioni di rete nel sistema e l’unità IronKey continua a non essere riconosciuta dal sistema, è probabile che vi sia un vuoto tra le lettere di unità in cui è prevista una sola lettera di unità libera. Se non vi sono altre lettere di unità o comunque tra le lettere di unità c’è spazio per due o più lettere consecutive, accertarsi che nel computer non sia presente un lettore di schede flash. Nella maggior parte dei casi, queste lettere di unità restano infatti nascoste fino all’inserimento della scheda.

Sarà quindi necessario spostare la letter di unità in conflitto per poter utilizzare l’unità IronKey. Accedere a Pannello di controllo > Strumenti di amministrazione > Gestione del computer > Gestione disco. Annotare le lettere assegnate ai vari drive sul pannello della schermata inferiore. Fare clic col tasto destro del mouse sulla lettera di unità in conflitto e selezionare l'opzione "Cambia lettera e percorso di unità". Nella casella di dialogo successiva, fare clic sul pulsante "Cambia" e quindi assegnare una nuova lettera di unità, selezionando tra quelle non in conflitto con l’unità IronKey.

è possibile che altri dispositivi esterni, come lettore di schede, dischi rimovibili o altri dispositivi installati in precedenza, stiano utilizzando la lettera di unità richiesta per il funzionamento dell'unità IronKey, causando ulteriori conflitti.

Si noti che le funzionalità di Gestione delle Lettere di Unità (DLM) sono migliorate significativamente su Windows XP SP3, Vista e 7; pertanto, tale problema non dovrebbe manifestarsi. Tuttavia, se l'utente non dovesse essere in grado di risolvere il conflitto, si raccomanda di contattare la divisione Supporto Tecnico di Kingston per richiedere ulteriore assistenza.

FAQ: KDT-101916-D300-01

Questa situazione si verifica con l’unità D300 Managed (D300M). I dispositivi della versione Managed sono stati progettati per un impiego su ampia scala e prevedono una gestione centralizzata tramite IronKey Enterprise Management Service (acquistabile separatamente con una licenza annuale per ogni dispositivo). I codici di attivazione vengono infatti emessi proprio tramite questo strumento di gestione centralizzata da parte degli amministratori. Per utilizzare un account Enterprise sono necessari ameno due dispositivi. Pertanto l'unità non può essere utilizzata come un drive USB sicuro indipendente.

FAQ: KDT-092916-D300M-01
For a non-managed model, here is where to find the serial number:

1. Plug In Ironkey drive
2. Run IronKey.exe
3.Enter password and login to IronKey
4. In the windows System tray (bottom right corner of windows), right click on IronKey icon and select "About IronKey D300"

 

5. Serial number will be visible here (Highlighted in red box):

 


For a managed or enterprise model that is not yet activated, here is where to find the serial number:

1. Plug in your IronKey drive
2. Run IronKey.exe
3. When you see the control panel asking for activation code, Hold the" CTRL" key and "Left Click" on the IronKey logo on the top left control panel (Picture below)

 

4. The Configuration window will pop up with the serial number (highlighted in the red box)


FAQ: KDT-0050918-IK-01
To resolve, you will need to update your Ironkey D300 secure USB drive for MacOS Catalina. To update, click on the link below to
download the IKD300_Mac_Updater.app and IKD300 Mac Updater Instructions. Note: Please read the updater instructions in its
entirety prior to running the update.

Updater: https://media.kingston.com/support/downloads/IKD300_Mac_Updater.zip

For more information about the "App” not optimized or “App” needs update error message,
feel free to reference Apple’s support article. https://support.apple.com/en-us/HT208436

MacOS: IKD300_Mac_Updater.app supported on MacOS 10.15 Catalina. FAQ: KIK-D300-CATA
No. Non è possibile recuperare i dati presenti nel drive. Anche se venisse creata una nuova password, i dati presenti sul drive verrebbero cancellati e sarebbe creata una nuova chiave di crittografia. Inoltre, non è possibile aumentare il numero di tentativi errati di immissione della password. Se non si è in grado di fornire al drive la password corretta, tutti i dati contenuti nell'unità andranno persi!

FAQ: KDT-111714-PRV-05

Questo drive è progettato per essere protetto da crittografia al 100%. La chiave di sicurezza è integrata nel drive e non può essere disabilitata o rimossa.

FAQ: KDT-012914-PRV-04

Il problema potrebbe essere dovuto al fatto che l’aggiornamento ha eliminato la cartella Temp dell’utente. Il drive utilizza questa cartella per avviare il software di sicurezza.

Per accedere alla posizione di questa cartella, è necessario rendere visibili i file e le cartelle nascoste. A questo scopo, fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e selezionare Esplora file, quindi fare clic su File in alto e poi su Modifica opzioni cartella e ricerca. Fare clic sulla scheda Visualizzazione e selezionare Mostra file e cartelle nascoste.

Al termine dell’operazione, passare a C: drive>Utenti>Username (dove Username indica il nome dell’utente)>App Data. Se non vi sono elementi denominati Temp, creare una nuova cartella e denominarla Temp. Al termine, provare nuovamente ad accedere al drive.

FAQ: KDT-101515-PRV-08

General USB FAQs

Sebbene tale funzionalità sia disponibile, essa non è supportata da Kingston.Questi drive sono destinati esclusivamente all'uso come dispositivi di storage.

FAQ: KTD-082913-GEN-27

Per trasferire file di dimensioni superiori ai 4GB l'unità DataTraveler deve utilizzare i file system NTFS o exFAT. Sfortunatamente il file system FAT32 non è in grado di gestire file singoli di dimensioni superiori ai 4GB (o fino a un bit in meno rispetto a 4GB per la precisione). Seguire la procedura illustrata di seguito per formattare l'unità DataTraveler con il file system NTFS:

Attenzione: tutti i dati contenuti nell'unità DataTraveler verranno eliminati! Si raccomanda di effettuare un backup dei dati contenuti nell'unità DataTraveler prima di proseguire.

  1. Accedere a "Risorse del computer" (denominato "Computer" su Windows Vista e Windows 7). Fare clic sull'unità Kingston con il tasto destro del mouse e quindi selezionare "Formatta".
  2. Dal menu a tendina, selezionare le opzioni NTFS o exFAT come file system.
  3. Selezionare l'opzione "Formattazione rapida" e quindi fare clic su "Avvia",
    Nota: Se l'opzione NTFS non è disponibile, chiudere la finestra delle funzioni di formattazione e seguire i punti da 4 a 9 della procedura.
  4. Accedere a "Risorse del computer" (denominato "Computer" su Windows Vista) e selezionare "Proprietà".
  5. Selezionare la scheda "Hardware" e fare clic sulla voce "Gestione dispositivi".
  6. Espandere la sezione denominata "Unità disco" e fare clic sull'unità Kingston con il tasto destro del mouse. Selezionare "Proprietà".
  7. Fare clic sulla scheda "Criteri" e selezionare l'opzione "Ottimizza prestazioni".
  8. Fare clic su "OK".
  9. Ripetere le operazioni descritte nei punti da 1 a 3.

Si noti che il sistema operativo Mac OS 10.6.5 è in grado di supportare l'accesso totale in lettura e scrittura sui drive formattati con file system exFAT. Tuttavia, sui sistemi formattati con file system NTFS, MacOS dispone di accesso in sola lettura.

Alcuni dispositivi (Lettori di MP3, cornici per foto digitali, ecc.), non sono in grado di leggere i dati dei drive formattati con file system NTFS o exFAT.

Inoltre, i sistemi operativi Windows XP e Vista richiedono l'installazione di un aggiornamento per poter accedere alle unità formattate con file system exFAT.

FAQ: KDT-010611-GEN-05

Windows related FAQs

Abbiamo riscontrato questo problema quando il software di sicurezza impedisce all'utente di effettuare operazioni di scrittura su CD/DVD, bloccando tale funzionalità. Eseguire il file gpedit.msc, e quindi accedere al percorso Impostazioni Windows>Impostazioni di sicurezza>Regole locali>Opzioni di sicurezza, e assicurarsi che la voce Dispositivi: Limita l'accesso all'unità CD-ROM solo agli utenti locali connessisia impostata su "Disabilitata".

Inoltre, sui computer più vecchi, questo problema può essere causato da un numero eccessivo di voci riferite ai dispositivi installati. In quest'ultimo caso, rimuovendo tutte le voci, il drive riprenderà a funzionare regolarmente. Per fare ciò, cliccare su "Start", e digitare il comando "regedit" nel campo di ricerca. Assicurarsi di effettuare il backup del registro prima di effettuare qualunque modifica. Il link seguente illustra le istruzioni per effettuare il backup del registro.

http://windows.microsoft.com/it-IT/windows-vista/Back-up-the-registry

Nell'elenco delle directory raffigurato sul lato sinistro, trovare la voce HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\MountedDevices Quindi rimuovere tutte le voci in essa contenute, a eccezione di quelle di default (che non possono essere cancellate in ogni caso).

Inoltre, quando il dispositivo Data Traveler è connesso, è anche possibile accedere alla sezione "Gestione dispositivi" per verificare se in corrispondenza del drive sono presenti punti esclamativi gialli, a indicare la presenza di un problema. Talvolta, disinstallare il dispositivo che riporta il punto esclamativo giallo, per poi effettuare una scansione alla ricerca di nuovo hardware può consentire di risolvere il problema. Si può provare a compiere questa operazione anche quando in corrispondenza del dispositivo non è presente alcun punto esclamativo giallo. Per effettuare questa operazione è necessario disporre dei diritti di amministratore, anche quando si è connessi come utente non amministratore.

Si consiglia inoltre di verificare le impostazioni di eventuali software di sicurezza (come Norton, Symantec, ecc.).

FAQ: KDT-121311-PRV-03

Contattare il supporto tecnico

Questions about a Kingston product you already own? Ask a Kingston expert.

Contattare il Supporto tecnico

Monday-Friday 6 a.m.-6 p.m. PST

+1 (800)435-0640

Domande frequenti (FAQ)

Altre domande

Per trasferire file di dimensioni superiori ai 4GB l'unità DataTraveler deve utilizzare i file system NTFS o exFAT. Sfortunatamente il file system FAT32 non è in grado di gestire file singoli di dimensioni superiori ai 4GB (o fino a un bit in meno rispetto a 4GB per la precisione). Seguire la procedura illustrata di seguito per formattare l'unità DataTraveler con il file system NTFS:

Attenzione: tutti i dati contenuti nell'unità DataTraveler verranno eliminati! Si raccomanda di effettuare un backup dei dati contenuti nell'unità DataTraveler prima di proseguire.

  1. Accedere a "Risorse del computer" (denominato "Computer" su Windows Vista e Windows 7). Fare clic sull'unità Kingston con il tasto destro del mouse e quindi selezionare "Formatta".
  2. Dal menu a tendina, selezionare le opzioni NTFS o exFAT come file system.
  3. Selezionare l'opzione "Formattazione rapida" e quindi fare clic su "Avvia",
    Nota: Se l'opzione NTFS non è disponibile, chiudere la finestra delle funzioni di formattazione e seguire i punti da 4 a 9 della procedura.
  4. Accedere a "Risorse del computer" (denominato "Computer" su Windows Vista) e selezionare "Proprietà".
  5. Selezionare la scheda "Hardware" e fare clic sulla voce "Gestione dispositivi".
  6. Espandere la sezione denominata "Unità disco" e fare clic sull'unità Kingston con il tasto destro del mouse. Selezionare "Proprietà".
  7. Fare clic sulla scheda "Criteri" e selezionare l'opzione "Ottimizza prestazioni".
  8. Fare clic su "OK".
  9. Ripetere le operazioni descritte nei punti da 1 a 3.

Si noti che il sistema operativo Mac OS 10.6.5 è in grado di supportare l'accesso totale in lettura e scrittura sui drive formattati con file system exFAT. Tuttavia, sui sistemi formattati con file system NTFS, MacOS dispone di accesso in sola lettura.

Alcuni dispositivi (Lettori di MP3, cornici per foto digitali, ecc.), non sono in grado di leggere i dati dei drive formattati con file system NTFS o exFAT.

Inoltre, i sistemi operativi Windows XP e Vista richiedono l'installazione di un aggiornamento per poter accedere alle unità formattate con file system exFAT.

FAQ: KDT-010611-GEN-05
No. Non è possibile recuperare i dati presenti nel drive. Anche se venisse creata una nuova password, i dati presenti sul drive verrebbero cancellati e sarebbe creata una nuova chiave di crittografia. Inoltre, non è possibile aumentare il numero di tentativi errati di immissione della password. Se non si è in grado di fornire al drive la password corretta, tutti i dati contenuti nell'unità andranno persi!

FAQ: KDT-111714-PRV-05

Sebbene tale funzionalità sia disponibile, essa non è supportata da Kingston.Questi drive sono destinati esclusivamente all'uso come dispositivi di storage.

FAQ: KTD-082913-GEN-27

Questo drive è progettato per essere protetto da crittografia al 100%. La chiave di sicurezza è integrata nel drive e non può essere disabilitata o rimossa.

FAQ: KDT-012914-PRV-04

Il problema potrebbe essere dovuto al fatto che l’aggiornamento ha eliminato la cartella Temp dell’utente. Il drive utilizza questa cartella per avviare il software di sicurezza.

Per accedere alla posizione di questa cartella, è necessario rendere visibili i file e le cartelle nascoste. A questo scopo, fare clic con il pulsante destro del mouse sul pulsante Start e selezionare Esplora file, quindi fare clic su File in alto e poi su Modifica opzioni cartella e ricerca. Fare clic sulla scheda Visualizzazione e selezionare Mostra file e cartelle nascoste.

Al termine dell’operazione, passare a C: drive>Utenti>Username (dove Username indica il nome dell’utente)>App Data. Se non vi sono elementi denominati Temp, creare una nuova cartella e denominarla Temp. Al termine, provare nuovamente ad accedere al drive.

FAQ: KDT-101515-PRV-08

Questo tipo di unità IronKey richiede la disponibilità delle prime due lettere di unità consecutive presenti dopo quella assegnata all'ultimo disco fisico che appare prima delle lettere di unità assegnate ai profili non hardware (vedi figura sotto). L'assegnazione delle lettere di unità in ordine consecutivo NON interessa le unità di rete condivise in quanto queste sono unità associate a profili utente specifici e non assegnate al profilo hardware di sistema e pertanto appaiono disponibili per il sistema operativo.

Ciò significa che Windows potrebbe assegnare all’unità Ironkey una lettera di unità che è già utilizzata da una unità di rete condivisa, o assegnata a un percorso UNC (Universal Naming Convention), causando un conflitto tra le lettere assegnate ai vari drive. In tal caso, sarà necessario contattare l'amministratore di rete o il reparto assistenza, chiedendo di modificare le lettere di unità assegnate da Gestione Disco di Windows (l'operazione richiede l'accesso con diritti di amministratore).

In questo esempio, all'unità IronKey è assegnata la lettera F: che è la prima lettera disponibile dopo l'unità E: (l'ultima lettera di unità assegnata a un disco fisico prima dell'elenco di lettere di unità assegnate a unità non fisiche). Dato che la lettera "G:" è assegnata a una condivisione di rete, che non appartiene al profilo hardware del computer in uso, l'unità IronKey tenterà di utilizzare tale lettera come seconda unità, generando un conflitto.

Se non vi sono condivisioni di rete nel sistema e l’unità IronKey continua a non essere riconosciuta dal sistema, è probabile che vi sia un vuoto tra le lettere di unità in cui è prevista una sola lettera di unità libera. Se non vi sono altre lettere di unità o comunque tra le lettere di unità c’è spazio per due o più lettere consecutive, accertarsi che nel computer non sia presente un lettore di schede flash. Nella maggior parte dei casi, queste lettere di unità restano infatti nascoste fino all’inserimento della scheda.

Sarà quindi necessario spostare la letter di unità in conflitto per poter utilizzare l’unità IronKey. Accedere a Pannello di controllo > Strumenti di amministrazione > Gestione del computer > Gestione disco. Annotare le lettere assegnate ai vari drive sul pannello della schermata inferiore. Fare clic col tasto destro del mouse sulla lettera di unità in conflitto e selezionare l'opzione "Cambia lettera e percorso di unità". Nella casella di dialogo successiva, fare clic sul pulsante "Cambia" e quindi assegnare una nuova lettera di unità, selezionando tra quelle non in conflitto con l’unità IronKey.

è possibile che altri dispositivi esterni, come lettore di schede, dischi rimovibili o altri dispositivi installati in precedenza, stiano utilizzando la lettera di unità richiesta per il funzionamento dell'unità IronKey, causando ulteriori conflitti.

Si noti che le funzionalità di Gestione delle Lettere di Unità (DLM) sono migliorate significativamente su Windows XP SP3, Vista e 7; pertanto, tale problema non dovrebbe manifestarsi. Tuttavia, se l'utente non dovesse essere in grado di risolvere il conflitto, si raccomanda di contattare la divisione Supporto Tecnico di Kingston per richiedere ulteriore assistenza.

FAQ: KDT-101916-D300-01

Questa situazione si verifica con l’unità D300 Managed (D300M). I dispositivi della versione Managed sono stati progettati per un impiego su ampia scala e prevedono una gestione centralizzata tramite IronKey Enterprise Management Service (acquistabile separatamente con una licenza annuale per ogni dispositivo). I codici di attivazione vengono infatti emessi proprio tramite questo strumento di gestione centralizzata da parte degli amministratori. Per utilizzare un account Enterprise sono necessari ameno due dispositivi. Pertanto l'unità non può essere utilizzata come un drive USB sicuro indipendente.

FAQ: KDT-092916-D300M-01
For a non-managed model, here is where to find the serial number:

1. Plug In Ironkey drive
2. Run IronKey.exe
3.Enter password and login to IronKey
4. In the windows System tray (bottom right corner of windows), right click on IronKey icon and select "About IronKey D300"

 

5. Serial number will be visible here (Highlighted in red box):

 


For a managed or enterprise model that is not yet activated, here is where to find the serial number:

1. Plug in your IronKey drive
2. Run IronKey.exe
3. When you see the control panel asking for activation code, Hold the" CTRL" key and "Left Click" on the IronKey logo on the top left control panel (Picture below)

 

4. The Configuration window will pop up with the serial number (highlighted in the red box)


FAQ: KDT-0050918-IK-01

Contattare il supporto tecnico

Questions about a Kingston product you already own? Ask a Kingston expert.

Contattare il Supporto tecnico

Monday-Friday 6 a.m.-6 p.m. PST

+1 (800)435-0640

Contattateci. Effettuate la sottoscrizione alle nostre email per ricevere tutte le news su Kingston e tanto altro.